antiorario

I miei oggetti tangibili

Sarà perché più che altro ho a che fare con questioni intangibili, ma ricevere una scatola piena di oggetti ben progettati, ben fatti, ben confezionati è stato l’evento di ieri. Un paio di settimane fa stavo per ordinare una scorta di biglietti da visita da Moo, e ho deciso di aggiungere qualcosa di nuovo. (A parte il fatto che ne ho ordinati ben duecento, che mi dureranno per cinque anni.)

My Moo box

In quello che potrei chiamare un raptus di autopromozione, ho progettato due blocchi di minicard, uno per il lavoro e uno per l’area tematica che gestirò alla conferenza di Film & History di quest’anno.

Communikitchen minicards

Le minicard per Communikitchen saranno qualcosa di meno impegnativo di un biglietto da visita vero e proprio: contengono il minimo di informazione e spavalderia indispensabile a tentare chi li riceve a mettersi in contatto—meglio se via web. Posso anche lasciarne a qualcun altro in modo che li distribuisca a sua volta, senza bisogno di dare un pacchetto di biglietti da visita a terzi—non si fa. Ho deciso di usare lo slogan che avevo creato per le cartoline di capodanno che ho fatto stampare in dicembre, e che suona (almeno nella mia testa) più spiritoso e meno freddo di quello che ho usato finora—e che è ancora sul sito, finché non trovo il tempo di finire di riprogettarlo.

Film & History minicards

Ho progettato le minicard per Film & History con, sul davanti e molto grande, l’URL bit.ly del call for papers della mia area tematica, “The Intrusion of Love” (che in realtà è molto meno sdolcinato di quanto non si possa pensare), e sul retro qualche informazione di base sulla conferenza. L’URL misterioso e i colori appariscenti dovrebbero servire da ottima esca alla conferenza del PCA/ACA a St. Louis in primavera.

Felt minicard holders

Ma non basta, perché subito prima di completare l’ordine ho aggiunto tre portacarte di feltro per le minicard. Il mio è quello grigio. Avevo pensato di attaccarlo al portachiavi, ma considerato che sulle minicard che contiene c’è stampato il mio indirizzo ha smesso subito di sembrarmi una buona idea.